50 anni Oasi del WWF Italia: le Oasi in Basilicata

50 Oasi WWF: le Oasi del WWF in Basilicata - Emiliano Albensi

50 anni Oasi del WWF Italia: le Oasi in Basilicata

Quest’anno le Oasi del WWF celebrano i 50 anni di attività. Sono oltre 100 le Oasi presenti oggi in Italia. Coprono più di 30 mila ettari di territorio, sono visitate da più di 500 mila persone e impiegano più di 150 persone tra dipendenti e giovani delle cooperative. In Basilicata sono presenti tre Oasi del WWF: Pantano di Pignola, Lago di San Giuliano e Bosco di Policoro.

Vedi il mio lavoro fotografico sulle Oasi del WWF in Basilicata

Ci sono aree che senza il WWF oggi non esisterebbero, perché l’intervento del WWF le ha salvate da mire speculative, altre che dopo essere state abbandonate al degrado e sottoposte a caccia e sfruttamento sono tornate a vivere. Ci sono animali e piante in diminuzione ovunque che grazie alle Oasi hanno trovato un rifugio sicuro.

Le specie protagoniste delle Oasi della Basilicata sono le 2000 specie di coleotteri, tra cui la rara Rosalia alpina, e 170 specie di uccelli che vivono nella giungla costiera dell’Oasi del Bosco di Policoro, la tartaruga marina che viene curata nel Centro di Recupero per Animali Selvatici della medesima Oasi, il capovaccaio che vive in una delle rare zone umide dell’Appennino centrale: l’Oasi Pantano di Pignola. L’Oasi del Lago di San Giuliano è una delle più importanti zone umide della Basilicata.

Nell’Oasi del Bosco di Policoro, per aumentare la diffusone dell’educazione ambientale, è presente il Centro di Educazione Ambientale “Bosco di Policoro”, uno stagno didattico ed è presente anche un vero e proprio Pronto Soccorso per gli animali feriti dai cacciatori, così come nell’Oasi Pantano di Pignola.

Nel 1966, quando nacque il WWF Italia “non esisteva neppure un articolo di legge col quale poter istituire un’area protetta per gli uccelli, la caccia era aperta fino al 30 aprile, si potevano uccidere, legalmente, lupi e gufi reali, aquile e lontre, fringuelli e pispole”, dice Fulco Pratesi, uno dei fondatori dell’Associazione.

Vedi il mio lavoro fotografico sulle Oasi del WWF in Basilicata

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.