Ci Credo Ancora selezionato premio L’Anello Debole 2016

Ci Credo Ancora selezionato al premio L'Anello Debole 2016

Ci Credo Ancora selezionato premio L’Anello Debole 2016

Capodarco - Premio L'Anello Debole 2016

Il documentario “Ci Credo Ancora” è tra le 99 le opere selezionate per il premio L’anello debole 2016.

La commissione formata dalla Comunità di Capodarco di Fermo ha scelto tra 249 lavori provenienti da 12 paesi del mondo (erano stati 198 nel 2015 e 268 nel 2014).

“Ci Credo Ancora” ha superato la prima selezione, rientrando tra i 32 Corti della Realtà selezionati per la seconda fase.

Ampia come sempre la varietà degli argomenti trattati. Inevitabilmente, una percentuale sensibile è dedicata alle tante facce del fenomeno dei migranti verso l’Europa: dalla vita nei campi profughi alle odissee dei viaggi fino alla più o meno difficile integrazione. Ma c’è anche l’ambiente, il lavoro, la disabilità, le speranze e le frustrazioni dei giovani, la povertà, il razzismo, il carcere, la malattia mentale ecc.

E proprio la vita dietro le sbarre, quelle del carcere minorile di Potenza, è il tema che abbiamo provato ad affrontare io, Valentina Dello Russo e Marco Malvestio con il documentario “Ci Credo Ancora”.

“Ci credo Ancora” è una sfida, è il racconto filmico di un’assenza. La mancanza di libertà, la difficoltà a mostrarsi in volto, la rinuncia agli affetti […]
Oltre i muri della reclusione, le stagioni si susseguono, trasformando i paesaggi lucani in moderne reinterpretazioni dei quadri dei maestri dell’Impressionismo.

Qui trovate la scheda del documentario e il trailer pubblicati dalla redazione del Capodarco – Premio L’Anello Debole 2016

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.