RFL – Marie: “Grazie a CRI ritrovato mia sorella dopo 19 anni”

About This Project

Ogni anno, migliaia di persone perdono il contatto con la famiglia a causa di conflitti armati, calamità naturali o migrazione. Le società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, avvalendosi della loro rete internazionale, lavorano in tutto il mondo per ripristinare il contatto tra i familiari e offrire assistenza per il ricongiungimento familiare con il servizio Restoring Family Links (RFL).

Non riesce a trattenere la gioia Marie. Ci sono voluti diciannove lunghi anni prima di poter avere notizie di sua sorella Francoise, lasciata in Repubblica Democratica del Congo, nel 1997, in seguito allo scoppio della guerra civile.

“Lavoravo in una missione, mi prendevo cura di mia sorella e altri 25 bambini”, racconta la donna. “Poi è scoppiata la guerra e ho preso la malaria. Non ce la facevo più ed ho pensato di affidare i bambini all’Unicef”.

Da allora Marie ha perso le tracce di sua sorella. Dieci anni fa è arrivata in Italia per ricostruirsi una vita: ha sposato un italiano e aspettano un bambino.

“Ma non ho mai dimenticato mia sorella”, confessa.

Poi Marie è venuta a sapere del servizio Restoring Family Links (RFL) della Croce Rossa Italiana e grazie agli operatori Cri di Torino è riuscita a rintracciare la sorella nel campo profughi di Mahama in Rwanda. “Sono felice di vedere che sta bene”.

L’articolo completo sul sito di Croce Rossa Italiana

Video realizzato per la Croce Rossa Italiana

Category
Croce Rossa Italiana
Tags
assistenza, Croce Rossa, Legami parentali, Restoring Family Links, RFL, Ricongiungimenti familiari